La posta in gioco

Da gennaio inizieremo la promozione del romanzo  La Posta in gioco.  Un  romanzo di “sinistra” che racconta le aberrazioni sessuali, senza alcuna censura, della piccola provincia italiana.  Un romanzo  pornografico, ispirato alla figura di  Anaïs Nin, e che rispecchia fedelmente l’unico vero credo politico della borghesia radical chic e politicamente impegnata italiana.

Il romanzo narra di  un pubblico stupro, fisico e mentale, commesso da un alto  prelato, con la complicità di una intera ridente cittadina, silenziosa complice degli abusi perpetrati a danno di una donna.  Il prelato, pubblicamente riverito e rispettato, convive con la propria madre, unica vera musa ispiratrice di un uomo fragile e immaturo,  verso cui l’uomo nutre un amore incestuoso e alienante. Esclusivamente attratto dalle putrescenti e vuote carni di un corpo materno, avvizzito da un cupo afflato di morte, l’uomo decide di ubbidire ciecamente alla delirante volontà di dominio di una donna brutale, ignorante, profondamente volgare che, per eccitarsi sessualmente e copulare con il proprio figlio,  necessità di veder violentata una donna, una qualunque, casualmente scelta, fino al suo totale annientamento fisico e psicologico. Il rituale erotico, un trattamento psichiatrico ed educativo verso una donna, casualmente scelta e stigmatizzata come pazza, volto ad annientarne ogni possibile volontà, è pubblicamente condivisa da una  ridente cittadina, omertosa e complice verso un efferato delitto pubblico.

 

Considerata la crudezza di alcune scene, descritte con dovizia di particolari, e ispirate alle violenze fisiche, psicologiche e sessuali subite dalle donne ebree nei campi di internamento nazisti, consigliamo la lettura esclusivamente a un pubblico adulto.

Per onestà intellettuale, vi confessiamo che è un romanzo commerciale, il cui unico fine è la raccolta fondi per  un centro per minori a rischio. Lungi da noi l’idea di fare della buona letteratura. Per la buona letteratura ci sono gli scrittori di professione.

Chiunque però voglia ospitarci per delle pubbliche letture di  presentazione sarà ben accolto. Ovviamente invieremo dal prossimo dicembre,  a nostre spese,  copia omaggio per una lettura in anteprima che vi consigliamo, considerata l’estrema brutalità di alcuni passaggi. 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...